giovedì 26 luglio 2007

UNA CENA PER...

...festeggiare e salutarci.
Qualche sera fa siamo finalmente riuscite (io e altre due compagne d'università) a trovare la sera adatta per una cena con i rispettivi mariti.
I motivi erano due:
1. festeggiare la fine degli esami universitari (con un po' di ritardo...) e il ritorno ad una vita "normale" (tesi permettendo...);
2. salutarci prima delle rispettive vacanze.

N.B. A festeggiare son stati soprattutto i nostri mariti, che hanno dovuto sopportare per due anni i nostri ritmi assurdi scuola/lavoro e le nostre crisi isteriche in fase d'esame...

Abbiamo deciso di dividerci i compiti: io il primo, Simona il secondo, Giulia il dolce.
Io ho scelto, vista la temperatura proibitiva per cucinare qualcosa di caldo, di preparare una bella pasta fredda, ovviamente con una porzione senza glutine per me.
Ecco la ricettina...

PASTA FREDDA CON SPADA E PESTO

INGREDIENTI per 6 persone:
400 g pasta (io ho usato le penne rigate)
100 g pesce spada affumicato
1 peperone rosso
1 melanzana
20 fiori di zucca
1 mozzarella di bufala
90 g pesto pronto
prezzemolo
olio extravergine d'oliva
sale

Mettere a bollire l'acqua per la pasta, salarla al bollore e cuocere la pasta, scolandola al dente.
Allargarla su un piatto, irrorarla con un filo d'olio e lasciarla raffreddare.
Pulire e lavare il peperone e la melanzana, tagliarli a dadini e cuocerli in una padella antiaderente con un filo d'olio e un po' di sale.
Tagliate a listarelle il pesce spada.
Pulire i fiori di zucca, lavarli e tagliarli a stiscioline.
Tagliare a dadini la mozzarella.
Tritare finemente qualche fogliolina di prezzemolo.
Condire la pasta, ormai fredda, con i dadini di peperone e melanzana, la mozzarella, i fiori di zucca e il pesce spada.
Completate con 2 cucchiai di olio, il prezzemolo e il pesto pronto.

7 commenti:

anna ha detto...

Ciao, non so se è capitato solo a me oggi, ma la finestra dei commenti non si apriva mai! Che bella anche questa Jelly! Ma come fai? E come pasta fredda è anche molto ricca; poi mi piace molto l'abbinamento spada - pesto. Appena avrò tutti gli ingredienti la proverò (magari posso rinunciare ai fiori di zucca, che non trovo facilmente, o sono fondamentali?)
Un abbraccio

Jelly ha detto...

I fiori di zucca ci stanno bene, danno quel croccantino in più, ma non hanno un sapore deciso. Se non li metti non dovrebbe cambiare molto...
Pe il problemino alla finestra dei commenti non so...

Dolceviola ha detto...

E' bellissimo questo piatto Jelly!!!
Mi viene proprio voglia di assaggiarlo!!
Anch'io in questi giorni mangio spesso pasta fredda!!

Excalibur ha detto...

Beata che trovi sempre il tempo di cucinare questi bei piatti! Sempre bravissima!

Jelly ha detto...

@ Dolceviola: eh, si, questo è proprio un periodo da "piatti freddi"!

@ Excalibur: visto il mio stand-bye dal lavoro, approfitto del tempo libero per dedicarmi a ciò che mi piace!:-)))

il maiale ubriaco ha detto...

Ottima! E secondo me anche con una linguina o una chitarra di Gragnano, no? Un saluto. Ste-

Jelly ha detto...

Purtroppo, essendo celiaca, per la chitarra di Gragnano passo, ma delle belle linguine senza glutine volentieri!

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs