sabato 20 ottobre 2007

LIBRO DEL MESE - OTTOBRE

Eccoci all'appuntamento con il libro del mese.
Poche giorni dopo l'uscita del tanto acclamato e discusso seguito, vi propongo questo libro per il mese di OTTOBRE:

Ken Follet

I PILASTRI DELLA TERRA


Trama

Un mistery, una storia d'amore, una grande rievocazione storica: nella sua opera più ambiziosa e acclamata, Ken Follett tocca una dimensione epica, trasportandoci nell'Inghilterra medioevale al tempo della costruzione di una cattedrale gotica. Intreccio, azione e passioni sullo sfondo di un'era ricca di intrighi e tradimenti, pericoli e minacce, guerre civili, carestie, conflitti religiosi e lotte spietate per la successione al trono. Anno 1123. Inghilterra. Uno straniero sta per essere impiccato. Nessuno sa chi sia, non parla neppure inglese. Un prete, un frate e un cavaliere lo hanno identificato come un ladro e deciso per la sua morte, Sul patibolo il ragazzo intona una canzone: è dedicata ad una ragazza tra la folla; è in cinta. La frusta schiocca, il bue si muove, il carro è trascinato via dai piedi del condannato. Un grido, la ragazza è in ginocchio, in posa per una maledizione. La lancia contro i tre accusatori dello straniero e poi, dopo aver tagliato il collo ad un galletto, lo scaglia contro i tre, sporcandoli di sangue, e fugge. Anno del Signore 1135. Tom è un bravo costruttore. Con la sua famiglia sta costruendo la casa di nozze del figlio del signore di Percy, William. Quest'ultimo, rifiutato dalla sposa, licenzia Tom che si trova costretto a mendicare un lavoro. All'inizio dell'inverno decide di lasciare la città per trovare di che vivere, magari per realizzare il suo sogno: costruire una cattedrale. Ma, per una serie di disavventure, si trova ad essere affamato, con una famiglia a carico, nel mezzo dell'inverno. Inoltre la moglie Agnes partorisce e muore nella foresta ed il bambino viene abbandonato a causa dell'indigenza.
Frate Philip, un monaco gallese, incontra suo fratello minore Francis, anch'egli frate, che si trova in viaggio. Quest'ultimo tiene in braccio un bambino che ha trovato nella foresta. Francis è di passaggio, viene a riferire che Re Enrico è morto e la successione è ricaduta su Matilde, ma lei, essendo francese, ha molti nemici; il frate deve quindi recarsi a Winchester per convincere il vescovo ad appoggiarla. Philip riceve l'incarico di recarsi a Kingsbridge a riferire al priore Waleran la notizia. Quest'ultimo chiederà di essere nominato vescovo e lascerà il priorato a Philip. Anche Tom arriva a Kingsbridge e, grazie a un caso fortuito, riuscirà a costruire la cattedrale.
Questi sono solo i primi capitoli di questo best sellers dello scrittore gallese. La storia si allarga coinvolgendo tutti i personaggi che vengono presentati capitolo dopo capitolo. Molte sono le situazioni e gli intrecci, molti sono i protagonisti, ma avendo tutti dei tratti ben marcati, non si crea confusione.

Commento

E' un libro da più di mille pagine, ma una volta entrati nella storia le pagine volano senza accorgersene. Lo stile narrativo è veloce e scorrevole. Le descrizioni sono imponenti, ma affascinanti, soprattutto sul modo di costruire la cattedrale. E' un libro completo in ogni sua parte, nella storia, nella psicologia dei caratteri e nei loro sentimento, in più nel corso della storia un giallo si insinua tra le vite dei personaggi attraendo ancora di più l'attenzione del lettore.
Sicuramente leggerò il seguito, l'ho già acquistato!

4 commenti:

la fiordy ha detto...

Bellissimo!!
L'ho comprato circa dieci anni fa nella versione "i miti", cioe' 1300 pagine scritte piccine piccio'..
l'ho finito in due giorni e mezzo..
tra qualche giorno attacco il seguito!!

Ps.. bello qua, cercavo giusto un dolce per domani.. mi sa che provero' il tuo tortino alla cannella.. :o)

Jelly ha detto...

Ciao! Benvenuta! Leggere questo libro nella versione dei "Miti" deve essere steta una vera impresa!!! Ma ne è valsa la pena, vero?!! Io sono pronta per il seguito...
Fammi sapere com'è andata con il tortino alla cannella!
Ciao!

Cuocapercaso ha detto...

Eh io mi fiso dei tuoi gusti letterari (che sono simili ai miei) visto che grazie a te ho "scoperto" Sophie Kinsella!!

ciao

Grazia

Jelly ha detto...

Sophie Kinsella è un mito...
Questo è un genere diverso, ma mi ha fatto veramente impazzire!!!
Vale la pena di provare!

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs