venerdì 12 ottobre 2007

PROVVISTE PER L'INVERNO: le marmellate

Udite udite... ho fatto le mie prime marmellate!!!
Sono stata sempre titubante a riguardo: sterilizzazione, botulino & co. mi hanno sempre un po' spaventata. Ma ad un certo punto mi sono fatta coraggio e mi sono detta che era assolutamente ora di provare... e ci ho preso gusto! Ne ho fatte ben tre!
Il merito è anche della mia amica Barbara, che come sempre mi ha fornito una serie di consigli utili in merito.
Ma ecco cosa ho prodotto:

1. Marmellata di fragole e cardamomo
2. Marmellata di pesche speziata

3. Marmellata di fichi e mele



N.B. Un po' di fifa è rimasta, quindi non ho usato la modalità classico per preparare le marmellate, ma ho aggiunto il FRUTTAPEC 2:1, che mi ha anche fatto risparmiare molto tempo. Lo so, non è un metodo "da brava massaia", ma per questa volta va bene lo stesso.


MARMELLATA DI FRAGOLE E CARDAMOMO


INGREDIENTI per 3 vasetti da 250 g:
1 Kg fragole
500 g zucchero
1 busta di Fruttapec 2:1
3-4 capsule di cardamomo


Tagliare le fragole a pezzettini piccoli e metterle in una pentola alta.
Mescolare il Fruttapec 2:1 con lo zucchero e aggiungerlo a freddo alle fragole.
Portare ad ebollizione e far bollire per almeno 3 minuti, a fiamma molto alta, sempre mescolando (il tempo di cottura viene calcolato da quando la frutta giunge a forte ebollizione).
Togliere la pentola dal fuoco, aggiungere i semi di cardamomo sbriciolati e mescolare per 1 minuti, facendo dissolvere la schiuma.
Valutare la consistenza, raffreddando velocemente 2-3 cucchiaini di confettura su un piattino.
Se fosse necessario aumentare la consistenza, aggiungere il succi di un limone (50 ml), riportare ad ebollizione e far bollire per 1 minuto.
Asportare con una schiumarola l'eventuale schiuma rimasta.
Versare la confettura ancora bollente in vasetti sterilizzati, riempiendoli fino all'orlo, chiudere ermeticamente e capovolgere per almeno 5 minuti.
Lasciare raffreddare completamente e controllare che si sia formato il sottovuoto.
Dopo 24 ore la confettura nei vasetti raggiunge la giusta consistenza e può essere consumata.


MARMELLATA DI PESCHE SPEZIATA

INGREDIENTI per 3 vasetti da 250 g:
1 Kg pesche
500 g zucchero
1 busta di Fruttapec 2:1
1 cucchiaino di mix di spezie in polvere (cannella, zenzero, noce moscata, chiodi di garofano)


Tagliare le pesche a pezzettini piccoli e metterle in una pentola alta.
Mescolare il Fruttapec 2:1 con lo zucchero e aggiungerlo a freddo alle pesche.
Portare ad ebollizione e far bollire per almeno 3 minuti, a fiamma molto alta, sempre mescolando (il tempo di cottura viene calcolato da quando la frutta giunge a forte ebollizione).
Togliere la pentola dal fuoco, unire le spezie e mescolare per 1 minuti, facendo dissolvere la schiuma.
Valutare la consistenza, raffreddando velocemente 2-3 cucchiaini di confettura su un piattino.
Se fosse necessario aumentare la consistenza, aggiungere il succi di un limone (50 ml), riportare ad ebollizione e far bollire per 1 minuto.
Asportare con una schiumarola l'eventuale schiuma rimasta.
Versare la confettura ancora bollente in vasetti sterilizzati, riempiendoli fino all'orlo, chiudere ermeticamente e capovolgere per almeno 5 minuti.
Lasciare raffreddare completamente e controllare che si sia formato il sottovuoto.
Dopo 24 ore la confettura nei vasetti raggiunge la giusta consistenza e può essere consumata.


MARMELLATA DI FICHI E MELE


INGREDIENTI per 3 vasetti da 250 g:
700 g fichi
300 g mele
500 g zucchero
1 busta di Fruttapec 2:1


Tagliare la frutta a pezzettini piccoli e metterle in una pentola alta.
Mescolare il Fruttapec 2:1 con lo zucchero e aggiungerlo a freddo alla frutta.
Portare ad ebollizione e far bollire per almeno 3 minuti, a fiamma molto alta, sempre mescolando (il tempo di cottura viene calcolato da quando la frutta giunge a forte ebollizione).
Togliere la pentola dal fuoco e mescolare per 1 minuti, facendo dissolvere la schiuma.
Valutare la consistenza, raffreddando velocemente 2-3 cucchiaini di confettura su un piattino.
Se fosse necessario aumentare la consistenza, aggiungere il succi di un limone (50 ml), riportare ad ebollizione e far bollire per 1 minuto.
Asportare con una schiumarola l'eventuale schiuma rimasta.
Versare la confettura ancora bollente in vasetti sterilizzati, riempiendoli fino all'orlo, chiudere ermeticamente e capovolgere per almeno 5 minuti.
Lasciare raffreddare completamente e controllare che si sia formato il sottovuoto.
Dopo 24 ore la confettura nei vasetti raggiunge la giusta consistenza e può essere consumata.


CONSIGLI:
  • La quantità di frutta si riferisce sempre a frutta preparata (lavata, mondata, privata di noccioli, eventualmente sbucciata).
  • I vasetti vanno sterilizzati facendoli bollire aperti per 10 minuti (non è necessario bollire successivamente i vasetti contenenti marmellata).
  • La confettura si conserva in luogo asciutto, al riparo dalla luce per circa 6 mesi. Dopo alcuni mesi dalla preparazione è normale che si scurisca leggermente.
  • Fruttapec 2:1 è indicato per tutti i tipi di frutta, ad eccezione di banane, limoni, castagne, melone e anguria. La frutta deve essere sana e matura. Non ridurre la quantità di zucchero prevista.

11 commenti:

Alex e Mari ha detto...

Fantastici abbinamenti! Il cardamomo sta impazzando in rete :-)) Con le fragole non l'ho mai provato, ma è sicuramente eccezionale. La seconda è una bella marmellata per l'inverno con tutte quelle spezie. Molto carine le confezioni ed i biglietti. Brava.
Buon weekend, Alex

Viviana ha detto...

Ma che meravigliaaaa!!! beh, oltre agli abbinamenti originali ti faccio i miei complimenti anche per: la stoffa colorata per chiudere i vasetti, e per le etichetteeee!!! sono troppo carine!!
un bacio, buon week end

Jelly ha detto...

@ Alex: è da poco che ho scoperto il cardamomo, ma mi piace molto. Con le fragole trovo che ci stia veramente bene.
Buon weekend anche a te!

@ Viviana: stoffa e etichette derivano dall'altra mia grande passione, i lavori manuali.
Buon weekend anche a te!

elisa ha detto...

TELEPATIAAAAAAA!!
Anche io ho postato marmellata oggi!Ma i tuoi vasetti sono bellissimi..che artista!!

anna ha detto...

Che belli da tenere in cucina questi vasetti! Le marmellate sono una mia passione e queste devono essere ottime. Per quest'anno ormai è andata... ma le archivio per il prossimo anno. Un abbraccio e buon weekend.

Jelly ha detto...

@ Elisa: anche tu marmellata di fichi! Ma dai! E che carine le tue etichette!

@ Anna: anch'io ho una passione sfrenata per le marmellate, soprattutto quelle dai gusti particolari. Buon weekend anche a te!

nightfairy ha detto...

Buonissime queste marmellate, e le hai confezionate in modo delizioso!!!complimenti :)

anna ha detto...

Mi piacciono molto le marmellate...sopratutto cosi particolari. Quando mi porti un vasetto?...baci

Antaress ha detto...

Anche io sono diventata una marmellatara appassionata...da quando ho scoperto il Fruttapec! Secondo me non è solo questione di comodità: la frutta rimane piu' profumata (sa meno di "zucchero cotto") e la marmellata mantiene un colore piu' bello!
E complimenti per i vasetti, mi sa che ti copierò la confezione ;)
PS: io il cardamomo l'ho usato in una marmellata di agrumi (mapo!), ci sta davvero bene :)

Jelly ha detto...

@ Nightfairy: mi sono divertita a scegliere le stoffe e a preparare le etichette. Ho comprato quel timbro apposta!

@ Anna: quando vuoi! Basta chiedere!;-)

@ Antares: sì, sì, Fruttapec promosso!
E la tua idea di unire mapo e cardamomo non è per niente male...

stelladisale ha detto...

ciao daniela auguri,
ti hanno copiato questa foto:
http://blog.libero.it/fragolinaindue/view.php?id=fragolinaindue&pag=3&gg=0&mm=0
è pieno di copie e credo che fiordisale riuscirà a farlo chiudere

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs