mercoledì 10 giugno 2009

GLI ASPARAGI ROSA DI MEZZAGO

In questi giorni ho scoperto (anche grazie alla suocera, che in questo periodo è un valido aiuto per la spesa) una varietà di asparagi che mi era del tutto sconosciuta: l'Asparago Rosa di Mezzago.
Si tratta di una varieta' d'asparago coltivata solo nella cittadina di Mezzago, in provincia di Milano.
Diversamente dagli altri turioni (asparagi) completamente verdi, bianchi o viola, gli asparagi coltivati a Mezzago hanno l'apice rosato e la rimanente parte del tutto bianca; il caratteristico colore e le peculiari qualità organolettiche, dovute alle condizioni pedoclimatiche del mezzaghese (terreno argilloso con particolare presenza di minerali ferrosi), fanno dell'Asparago Rosa di Mezzago un prodotto particolarmente pregiato.


VELLUTATA DI ASPARAGI ROSA DI MEZZAGO


INGREDIENTI per 2 persone:
450 g asparagi rosa di Mezzago
1 cipolla tagliata in quarti
1,2 l brodo di pollo leggero
20 g burro
2 cucchiai di farina senza glutine
60 ml latte
1 cucchiaio di prezzemolo tritato insieme ad aghi di rosmarino
2 cucchiai di ricotta
sale
pepe


Lavare gli asparagi, pareggiarli e togliere loro la parte finale dei gambi.
Tagliarli quindi a tocchetti di circa 2,5 cm di lunghezza.
In una grande casseruola mettere gli asparagi, la cipolla e il brodo ben caldo.
Salare, pepare e portare ad ebollizione.
Abbassare la fiamma e cuocere ancora per 10 minuti, affinché le verdure diventino tenere.
Scolare poi le verdure, tenere da parte il brodo e le punte degli asparagi.
Nel boccale di un robot versare le verdure e ridurle in una purea liscia e omogenea.
Far sciogliere il burro in una casseruola e rosolare il prezzemolo con il rosmarino, versare la farina e cuocere per 1 minuto a fuoco moderato continuando a mescolare con un cucchiaio di legno.
Versare il brodo tenuto da parte e la purea di asparagi.
Aggiustare di sale se necessario.
Ammorbidire con il latte e cuocere ancora per 5 minuti a fuoco dolce.
Spegnere e completare con la ricotta mescolando bene per amalgamarla.
Versare la crema in ciotole individuali e guarnire con le punte di asparagi tenute da parte.


ENGLISH VERSION:

In these days I discovered (thanks to my mother-in-law) a variety of asparagus that I have never seen: the Pink Asparagus of Mezzago.
This is a variety of asparagus grows only in the town of Mezzago, in the province of Milan.


CREAMY PINK ASPARAGUS SOUP


INGREDIENTS for 2 persons:
450 g pink asparagus of Mezzago
1 onion, cut into quarters

1,2 l light chicken broth

20 g butter

2 tablespoons gluten free flour

60 ml milk
1 tablespoon chopped parsley with rosemary needles
2 tablespoons ricotta cheese

salt

pepper



Wash the asparagus, tie and remove the ends of stems. Then cut them into pieces of about 2.5 cm in length. In a large saucepan place the asparagus, onion and the hot broth.
Salt, pepper and bring to boil.
Lower the flame and cook for another 10 minutes so the vegetables become soft.
Then drain the vegetables, take away the broth and asparagus tips.
Pour the vegetables in a blender and reduce them into a smooth and homogeneous puree.
Melt the butter in a saucepan and cook parsley and rosemary, add the flour and cook for 1 minute at a moderate heat while stirring with a wooden spoon.
Add the broth and the asparagus puree.
Add salt if necessary.
Soften with milk and cook for another 5 minutes.
Turn off and complete with ricotta, stirring well to mix.
Pour the cream into individual bowls and garnish with the asparagus tips kept aside.

8 commenti:

fantasie ha detto...

Che cosa particolare! E sono asparagi dolci? Io ne ho comprato una varietà amarissima, che mi ha fatto andare sotto sopra un buonissimo plumcake!

Jelly ha detto...

Sono un po' più amarognoli di quelli verdi, ma non troppo.

Cianfresca ha detto...

Spero di trovarli al tuttofood così li provo

elisa ha detto...

qui non si trovano gli asparagi normali figurati qs...cmq la tua vellutata sembra buonissima!!
Bella l'iniziativa della raccolta..parteciperò sicuramente..anche perchè pic nic al mare qui se ne fanno tantissimi!!
Un bacio!

salsadisapa ha detto...

interessante, non conoscevo questi asparagi!

quasimamma ha detto...

Ma a saperlo ve li procuravo io che sto qui vicino! L'hanno scorso mio papi è anche andato a fare la raccolta e quelli un po' bruttini se li portano a casa! Anche perchè spesso ci marciano sopra e li vendono cari!

quasimamma ha detto...

ma ho davvero scritto "hanno scorso" con l'acca? Non ci posso credere..

stefi ha detto...

Stupenda!!!!!!!
Buonissima e delicata!!!!!!!

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs