mercoledì 23 settembre 2009

ORMAI UN CLASSICO

Quando sono in montagna nel mese di agosto è ormai un'abitudine organizzare una bella gita in un boschetto conosciuto per l'enorme quantità di piantine di mirtilli. Il tutto ha uno scopo ben preciso: cucinare questa torta squisita! Eh già, da quando ho scoperto questo dolce da Alex non mi faccio scappare l'occasione di prepararlo. Certo, potrei usare i mirtilli coltivati e cucinarla tutti i mesi dell'anno, ma con quelli selvatici è tutta un'altra storia! Provare per credere!
Rileggendo la ricetta originale, mi sono accorta che la fonte originale è Jamie Oliver, giovane cuoco inglese che nell'ultimo periodo ha attirato molto la mia attenzione.


TORTA DI MIRTILLI


INGREDIENTI per una teglia rotonda di 26 cm:
2 uova
135 g zucchero
90 g burro fuso
50 ml olio extra vergine d'oliva
75 ml latte
1 baccello di vaniglia
200 g farina senza glutine per dolci
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
buccia grattugiata di 1 limone non trattato
buccia grattugiata di 1 arancio non trattato
400 g mirtilli freschi (meglio quelli selvatici)
zucchero a velo per guarnire


Sbattere le uova con lo zucchero usando un frullino elettrico fino ad ottenere una crema chiara e densa.
Aggiungere il burro, l'olio, il latte e i semini interni del baccello della vaniglia e amalgamare bene.
Aggiungere quindi la farina setacciata, il lievito, un pizzico di sale e la buccia grattugiata degli agrumi e amalgamare con un cucchiaio di legno.
Far riposare l'impasto per 10 minuti.
Aggiungere all'impasto un quarto dei mirtilli.
Imburrare generosamente la teglia e versarvi il composto.
Cuocere nel forno preriscaldato a 175°C per circa 15 minuti.
Tirare fuori la teglia e distribuire il resto dei mirtilli sulla torta e premerli leggermente nell'impasto.
Infornare per altri 30-40 minuti finché la torta risulta dorata.
Far raffreddare e guarnire con zucchero a velo


ENGLISH VERSION:

When I'm in the mountains in August has become a habit to organize a nice tour in a grove known for the enormous amount of blueberry plants. This thing has a purpose: cook this delicious cake! Since I discovered this cake in Alex's blog, I don't miss the opportunity to prepare it. I could use the cultivated blueberries and cook it during all the year, but with the wild blueberries is completely different!
Rereading the original recipe, I realized that the original source is Jamie Oliver, a young English chef who in these weeks has attracted my attention.


BLUEBERRY CAKE


INGREDIENTS for a round baking pan of 26 cm:
2 eggs
135 g sugar

90 g butter, melted

50 ml extra virgin olive oil

75 ml milk

1 vanilla bean

200 g gluten free flour for cakes

1 teaspoon baking powder

1 pinch of salt

grated rind of 1 untreated lemon
grated rind of 1 untreated orange
400 g fresh blueberries (preferably wild ones)
powdered sugar for garnish



Whisk the eggs with sugar using an electric mixer until you get a light and thick cream.
Add the butter, oil, milk and seeds inside the vanilla pod and mix well.
Add the sifted flour, baking powder, a pinch of salt and grated peel of citrus fruits and mix with a wooden spoon.
Let the dough to rest for 10 minutes.
Add the dough one quarter of the blueberries.
Generously butter the pan and pour the mixture.
Bake in preheated oven at 175°C for about 15 minutes.
Pull out the pan and distribute the rest of the blueberries on the cake and lightly press them in the dough.
Bake for another 30-40 minutes until the cake is golden. Let it cool and garnish with powdered sugar.

10 commenti:

Micaela ha detto...

che bello dev'essere andare a raccogliere i mirtilli... io non saprei neanche dove trovarli qui... mi accontento di quelli del supermercato, sigh... però questa tortina non me la faccioscappare! un bacione.

manu e silvia ha detto...

buona ricca e soffice questa torta!
bacioni

irish coffee ha detto...

pensa che li raccolgo anche io per poi farci la grappa liquore
mai utilizzati per le torte
però mi è capitato di mangiarne cucinati così
visto che mi piace cucinar torte ci provo pure io
mi vien fame solo a guardarla :D

Luca and Sabrina ha detto...

Ci fai sentire male con questa torta, sarà un classico, ma per noi è un capolavoro, fondamentalmente sono questi i dolci che preferiamo! Che bello cogliere i frutti rossi nei boschi! NOi in Sicilia, fino a poche settimane fa, andavamo a more!
Un baciotto da SAbrina&Luca

dolci a ...gogo!!! ha detto...

che septtacolo di sapori e colori una vera golosita!!bacioni imma

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Che buona che deve essere con i mirtilli selvatici. Qui è difficilissimo trovarli e se si trovano costano un botto. Credo che dovrei spostarmi in Francia per trovarli a meno.
Grazie per la citazione :-)
Un abbraccio
Alex

miciapallina ha detto...

Credimi, a vedere quelle foto mi è venuta davvero voglia di buttarmici dentro!
Che bella torta, che bei colori!
Purtoppo i mirtilli non li trovo (a meno che non siano sugelati..... ) quindi dovrò limitarmi a gurdare ed invidiare.... o forse mi spingo e faccio un raid a casa tua, ne rubo una fetta (forse due) e scompaio?
uuuuuuuuu
mumble mumble......

nasinasi... blu

fantasie ha detto...

Che spettacolo, che meraviglia!
Anche per me Jamie è fonte di ispirazione... sarà perché si chiama Oliver?
Baci
Steania Oliveri!!!

La Gaia Celiaca ha detto...

ne sento il profumo...
buonissima!

Sylvia ha detto...

ho mangiato questa torta al lago di como in agosto - una meraviglia! Ci provo a farlo qui a Londra.
saluti

Sylvia

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs