martedì 25 marzo 2008

IL DOLCE DI PASQUA

La mia Pasqua? L'ho passata a lavorare!
Quindi niente cucina quest'anno.
Però, la sera ero invitata a cena dai suoceri, dove ho trovato tante prelibatezze: antipasti misti, tortino di formaggio e zuppa di pesce.
Mancava solo il dolce...e chi poteva accorrere in mio aiuto se non mio marito, ormai cuoco provetto?!!
Premettendo che trovare una colomba senza glutine degna del suo nome è pressochè impossibile (quelle confezionate sono immangiabili e quelle che ho provato a fare in casa non si avvicinano neanche un po'), ha deciso di optare per un altro tipo di dolce: una crostata.
Qui la fonte di ispirazione.

Tra un po' mi esproprierà il blog...ormai pubblico praticamente solo piatti cucinati da lui!!!


CROSTATA DI MELE E UVETTA


Ingredienti
pasta frolla (qui la ricetta)
800 gr di mele
120 gr di zucchero
2 cucchiai di uvetta
3 cucchiai di brandy
1 pizzico di cannella a piacere
q.b. di zucchero a velo


Mettete la farina a fontana sulla spianatoia, unite il burro a pezzetti e lavorate con le dita fino a formare delle briciole, aggiungete lo zucchero, i tuorli, il pizzico di sale e la scorza grattugiata del limone, amalgamate gli ingredienti e impastate velocemente il tutto con le mani (senza scaldare troppo l'impasto) fino a formare un panetto, avvolgetelo nella pellicola da cucina e mettetelo in frigo per circa un'ora.
Intanto sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili, mettetele in una ciotola e mescolatele con lo zucchero, la cannella, il brandy e l'uvetta, coprite la ciotola e mettetela da parte.
Riprendete la pasta dal frigo e mettetene da parte circa 1/3 che servirà per la copertura, stendete la pasta restante con il matterello su un foglio di carta forno (così sarà più facile trasferirla nello stampo) e capovolgete la sfoglia ottenuta in una teglia per crostate di 24 cm di diametro e di circa 3 cm di altezza imburrata e infarinata, sistemate la pasta sui bordi e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.
Sgocciolate le mele dal liquido e disponetele in uno strato uniforme sulla pasta frolla.
Prendete la pasta rimasta, sbriciolatela con le dita e distribuitela bene su tutta la superficie, infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 35-40 minuti.
Togliete poi la crostata dal forno e lasciatela raffreddare, sformatela su di un piatto da portata e spolverizzatela a piacere con zucchero a velo.


ENGLISH VERSION:

My Easter? At work!
So no cooking this year.

But on Easter evening I was invited for dinner by my parents-in-laws. I found a grat menu: mixed appetizers, cheese pie and fish soup prepared by my mother-in-law and a tarte prepared by...my husband!

Here the source of inspiration.



APPLE AND RAISIN TARTE


Ingredients
pastry (here the recipe)
800 g apples

120 g sugar

2 tablespoons raisins

3 tablespoons brandy

1 pinch of cinnamon

icing sugar


Peel apples and cut into thin slices, put in a bowl and mix with sugar, cinnamon, brandy and raisins, cover the bowl and put aside.
Take aside about 1/3 of the pastry to be used for the coverage,; stretch the remaining dough on a piece of paper for oven (so it will be easier to transfer into the mould) and put in a pan for tarts of 24 cm of diameter buttered and floured, puncture the bottom with a fork.
Drain apples from liquid and put in a uniform layer on the pastry.

Take the remaining dough, crush with your fingers and place on the top, then put in the oven at 180°C for about 35-40 minutes.

Remove tart from the oven and let to cool, put on a plate and cover with icing sugar.

12 commenti:

anna ha detto...

Come ti capisco tesoro. Anche io ho lavorato domenica e lunedì. Ho preparato il mio dolce pasquale sabato...di corsa...Complimenti al maritino. Colombe gf è impossibile trovarne una almeno mangiabile...io l'ho fatta ma non sa molto di colomba...bacioni

Val ha detto...

E' da un po' che sbircio il tuo blog...è veramente invitante, hai delle ricette strepitose! sulla scia di tutti i blog di ricette anche a me è venuta voglia di averne uno mio...si chiama "profumo di limone",se ti capita di passare...
Val

Carmen ha detto...

ben tornata jelly
baci

Dolceviola ha detto...

Jelly che bei piatti e che dolci che prepara tuo marito, visto il risultato posso solo dire BRAVISSIMO!!!!

Roxy ha detto...

Okkio Jelly, perchè tuo marito sta davvero dimostrando di avere doti da grande cuoco.....ci sta davvero prendendo gusto! Che la tua bravura abbia contagiato anche lui? I miei complimenti! Baci

anna ha detto...

Complimenti, mele e uvetta sono un abbinamento strepitoso!
Un abbraccio :-)

NIGHTFAIRY ha detto...

E' uno di quei dolci che potrei mangiare interamente da sola!e non esagerooooo!!!Stupendissimo!

salsadisapa ha detto...

mamma mia che bell'aspetto... anche il ripieno sembra divino!

veronica ha detto...

mannaggia ... approdiamo in un blog che si chiama fragole e cioccolato e troviamo uno sfondo nero!!! :(((((((((((
ci aspettavamo un bel rosso fragola e un bel marrone cioccolato... avevamo già l'acquolina in bocca:))))))))

Ady ha detto...

Buonissima jelly, ciao e buon we

Ely ha detto...

caspita questo marito è un grande!!!! stupenda e goditi queste coccole :-)))
baci
Ely

Maddea ha detto...

questa torta mi ispira molto.......mi copio la ricetta e la faccio il prima possibile.
Ciao!
Maddy.

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs