mercoledì 21 marzo 2018

VOGLIA DI DOLCE

Una torta super, croccante fuori e morbido dentro... perfetto per placare un'irresistibile voglia di dolce!
Non conoscevo questa torta e l'ho scoperta per caso... una piacevolissima scoperta!
Ho trovato QUI la ricetta originale.


CASSATA AL FORNO... IN VERSIONE CRUMBLE


INGREDIENTI:
Per la frolla
250 g mix crostate Molino dalla Giovanna
75 g strutto
75 g zucchero semolato
1 tuorlo
vino Marsala quanto basta (per me 1 bicchiere scarso)
4 g ammoniaca per dolci
scorza di limone grattugiata
un pizzico di sale
Per il ripieno
325 g ricotta di pecora 
25 g gocce di cioccolato fondente senza glutine
160 zucchero a velo


Per la crema di ricotta
Fare sgocciolare la ricotta mettendola in un colino e coprendola con della pellicola per almeno un giorno in frigo.
Setacciare la ricotta.
Aggiungere lo zucchero a velo e mescolare bene.


Per la frolla
Versare la farina, lo zucchero semolato, la scorza di limone grattugiata e il sale in una ciotola e mescolare.
Aggiungere lo strutto a pezzetti e sabbiare la farina finché non assume l’aspetto di sabbia bagnata.
Aggiungere l’uovo e lavorare la pasta.
Infine aggiungere il vino gradatamente finché non si ottiene una frolla omogenea.
Avvolgere la frolla in pellicola trasparente e metterla in frigo per almeno 1 ora.


Prendere circa 2/3 della frolla a metà e stenderne una metà sul piano infarinato, in uno strato non troppo sottile (circa 1/2 cm).
Imburrare uno stampo da 24 cm e coprirne il fondo con un disco di carta forno.
Bucare per bene tutta la frolla con i rebbi di una forchetta e foderare lo stampo compresi i bordi.

Aggiungere le gocce di cioccolato alla crema di ricotta, mescolare e versare nello stampo.

Sbriciolare la pasta frolla rimasta e ricoprire la cassata (avanzerà della frolla, che può essere congelata per usi futuri).
Chiuidere bene i buchi in modo che la ricotta non fuoriesca.
Cuocere a 180° per 50 minuti circa.
Lasciare che la cassata intiepidisca prima di sformarla.
Aspettare che sia del tutto fredda per tagliarla, meglio se la si lascia riposare anche un giorno intero.
Spolverizzare di zucchero a velo.

1 commento:

consuelo tognetti ha detto...

Ma che idea geniale! Non sai che darei x fare l'assaggio :-P

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs