martedì 22 dicembre 2015

BARBA... CHE?

Ricettina al volo, facile facile, buona buona.
Un'idea per concludere in maniera diversa un pasto o per una merenda sfiziosa...oggi vi propongo la BARBAJADA!

"La Barbajada è una bevanda milanese, molto in voga nella prima metà dell'800, che accompagnava la degustazione dei dolci.
Il suo nome deriva dal nome proprio del suo inventore, Domenico Barbaja, in gioventù garzone di caffè, poi organizzatore di spettacoli musicali e fondatore del Caffé dei Virtuosi a fianco della Scala.
Questa bevanda era fatta con cioccolata, latte e caffè, zucchero, lavorata con la frusta fino a schiumare, e servita fresca in bicchiere d’estate, o calda con panna in tazza d’inverno.
La Barbajada rimase in voga fino agli anni trenta e sopravvisse fino a qualche anno più tardi fino a declinare quasi del tutto." (WIKIPEDIA)


Alla Scuola di Fragole e Cioccolato ho organizzato da poco un corso di cucina milanese e, insieme a grandi must come la cassoeula e il risotto con l'ossobuco, ho proposto anche questa bevanda un po' diversa dal solito.
Da provare, magari accompagnata con dei biscottini.
Ecco la ricetta:


BARBAJADA


INGREDIENTI per 1 tazza:
5 g cacao amaro
10 g zucchero
50 ml caffè
50 ml latte
100 ml acqua
Panna montata


Preparare la cioccolata: porta a ebollizione l'acqua in un pentolino
Versare il cacao amaro e lo zucchero in una ciotola e diluire con 2 cucchiai d'acqua bollente, lavorando energicamente con un cucchiaio.
Versare a filo nella ciotola l'acqua rimasta, sempre mescolando, quindi trasferire la cioccolata nel tegamino e riporta a bollore.
Unire il latte e il caffè. 
Mettere sul fuoco e continuare a sbattere finché si sarà formata in superficie una schiuma bianca.
Versare la barbajada in una tazza e servirla calda, accompagnandola da una bella dose di panna montata.



lunedì 21 dicembre 2015

INIZIATIVA CONAD AC SENZA GLUTINE: LE TUE ESIGENZE, IL NOSTRO IMPEGNO

Torno da un periodo di silenzio per presentare questa bella iniziativa di Conad.
Dal 2011 l’azienda ha la linea Conad AC Senza Glutine, che nel tempo si è fatta sempre più ricca di prodotti, tutti con il marchio Spiga Barrata, che garantisce la totale assenza di glutine.
La linea comprende mix di farine, pane, pasta, dolci e diversi prodotti per la prima colazione.


Conad inoltre nel suo sito ha creato una sezione del loro sito tutta dedicata a celiachia e gluten free: www.conad.it/acsenzaglutine.


In questo spazio ci sono ricette, testimonianze di persone celiache e la possibilità di partecipare ad un breve sondaggio anonimo per esprimere il proprio parere sui prodotti Conad AC Senza Glutine, ottenendo così un buono sconto di € 1 per l’acquisto di tali prodotti.


Una buona occasione per far sentire la voce di celiaci. Cosa aspettate ad approfittarne?

mercoledì 28 ottobre 2015

PER I PRIMI FREDDI

E inesorabile sta tornando l'inverno. 
Per me i mesi subito dopo l'estate sono sempre frenetici, volano via in un secondo e, senza accorgermi, mi ritrovo con il cappotto e la coperta di lana.
Io corro, corro, cercando di pensare a tutto e, ahimè, a volte scordando qualche pezzo importante...
Ogni tanto però bisogna fermarsi, anche solo per un momento, magari per gustare questa squisita bevanda, che riscalda corpo e anima.
La ricetta l'ho trovata tempo fa su questo blog.

 
MELA BRULE'


INGREDIENTI:
1 arancia
succo di 1/2 limone
800 ml succo di mele
200 ml acqua
1 bastoncino di cannella
2 chiodi di garofano
1 pizzico di zenzero in polvere


Con un pelapatate prelevare solo la parte superficiale della scorza di arancia. 
Scaldare il succo di mele e l'acqua, senza far bollire. 
Unire la scorza di arancia, il succo di limone, la cannella, lo zenzero, i chiodi di garofano.
Lasciar sobbollire a fuoco basso per 15 minuti. 
Filtrare bene. 
Prima di servire il succo di mele speziato, scaldarlo a fuoco basso. 
Gustarlo ben caldo.


ENGLISH VERSION:

Winter is coming again.
For me, the months immediately after the summer are always hectic, they fly away in a second and, without realizing it, I find myself with the coat and the woolen blanket.
I run, I run, trying to think of everything and, unfortunately, sometimes I forget some important pieces...
Occasionally, however, we have to stop, if only for a moment, perhaps to enjoy this delicious drink that warms body and soul.
I found the recipe on this blog.


APPLE BRULE'


INGREDIENTS:
1 orange
juice of 1/2 lemon
800 ml apple juice
200 ml water
1 cinnamon stick
2 cloves
1 pinch ground ginger


With a vegetable peeler remove only the superficial part of the orange peel.
Heat the apple juice and water, without boiling.
Combine orange zest, lemon juice, cinnamon, ginger, cloves.
Simmer over low heat for 15 minutes.
Strain well.
Before serving apple juice spicy, warm it over low heat.
Drink hot.

lunedì 7 settembre 2015

TORNATA!

Assenza lunga, ma giustificata...a breve i dettagli!

Non uso spesso la panna per condire la pasta, ma l'abbinamento con la scorza di limone e la menta mi piace proprio, sa di estate. Ci vuole proprio in questo periodo, quando si inizia a sentire che questa stagione se ne sta andando, per far spazio al grigiore dell'autunno e dell'inverno...
Si tratta di una ricetta di Csaba dalla Zorza.


TAGLIATELLE CON LIMONE E MENTA


INGREDIENTI per 2 persone:
160 g tagliatelle senza glutine
200 ml di panna fresca
scorza grattugiata di 2 limoni non trattati
20 g di Parmigiano
sale
foglie di menta


Mettere in una padella la panna liquida con la scorza grattugiata dei limoni e un pizzico di sale.
Portare ad ebollizione su fiamma bassa e cuocere per 5-7 minuti, sino a che la panna sarà più densa. Nel frattempo, lavare e tagliare a striscioline sottili la menta. 
Togliere dal fuoco, mescolare il Parmigiano, poi lasciar intiepidire.
Cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata in ebollizione.
Scolare bene, condirle con la salsa alla panna e le foglioline di menta spezzettate. 
Servire subito.


ENGLISH VERSION:

Long absence, but justified... details in the next days!

Usually I don't use the cream on pasta, but I like the combination with the lemon zest and mint, it's a taste of summer. Perfect now, when you start to feel that this season is going away and autumn and winter are coming...

This is a recipe by Csaba dalla Zorza.



LEMON AND MINT TAGLIATELLE

INGREDIENTS for 2:
160 g gluten free tagliatelle
200 ml cream
grated rind of 2 lemons
20 g of Parmigiano
salt
mint leaves


Put in a pan the cream with the grated rind of lemon and a pinch of salt.
Bring to a boil over low heat and cook for 5-7 minutes, until the cream will be more dense. Meanwhile, wash mint and cut it into thin strips.
Remove from heat, mix the Parmesan, then let it cool.
Cook the pasta in boiling salted water.
Drain well, season with the cream sauce and chopped mint leaves.
Serve immediately.

mercoledì 22 luglio 2015

11 GIORNI DI RELAX NEL MEDITERRANEO - parte seconda

Seconda e ultima parte del racconto di viaggio relativo alla crociera nel mediterraneo occidentale. QUI la prima parte del racconto.

7° giorno - CADICE
Una volta arrivati al porto di Cadice alle 8, ci aspetta un'intera giornata a Siviglia, dopo circa 1 ora e mezza di autobus.
Siviglia, capitale dell'Andalusia, con i suoi influssi arabi e cristiani, è una vivace città situata sulla riva del fiume Guadalquivir.


La nostra visita inizia dall'Alcazar, edificio di forme medievali, costruito nella seconda metà del XIV sec. ad opera di architetti arabi.















A seguire ci addentriamo per le viuzze del Barrio de Santa Cruz, quartiere ebreo in epoca araba.






Visitiamo poi la Cattedrale, uno degli edifici gotici più grandi e imponenti della cristianità, in cui si trova anche la tomba di Cristoforo Colombo.








Dopo il pranzo ci aspetta l'ultima tappa di questo tour: la Plaza de Espana, sorprendente per la sua bellezza, circondata dagli sfarzosi padiglioni, disposti a semicerchio, della Esposizione iberico-americana del 1929.
 










8° giorno - LISBONA
Breve tappa in Portogallo, che ci consente di ammirare solo piccoli frammenti della città di Lisbona.


La passeggiata parte dalla Praca do Comércio, considerata da molti la più bella d'Europa, e dal Rossio, il cuore pulsante della città.






A pochi passi si trova l'Elevador da Gloria, la funicolare che collega Praca Dos Restauradores al Barrio Alto, il quartiere alto della città. Coprendo un dislivello di 265 m, in 5 minuti circa raggiungiamo il belvedere di Sao Pedro de Alcantara, che regala panorami mozzafiato della città.




Ci dirigiamo poi al Solar do Vinho do Porto per una degustazione del celebre vino nazionale.


Infine torniamo a piedi verso la nave, ammirando qua e la bellissimi scorci della città.













9° giorno - NAVIGAZIONE
Giornata di relax tra piscina e intrattenimenti vari proposti sulla nave.

10° giorno - VALENCIA
Anche a Valencia il tempo a disposizione è poco, ma ci permette di ammirare bellissime zone della città, con un contrasto tra le affascinanti testimonianze del passato affiancate a maestose opere architettoniche e culturali proiettate nel futuro.
Prima tappa del nostro tour la Lonja, antica borsa della seta, oggi dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, che rappresenta uno degli edifici di architettura gotica civile più belli d'Europa.







Visitiamo poi la cattedrale, dove è custodito il Santo Graal...









...e ci addentriamo nelle vie del centro per una passeggiata.








Infine ci dirigiamo al Museo della Scienza, progettato dall'architetto valenciano Santiago Calatrava, che ci proietta nel futuro, in uno spettacolare polo culturale, in vetro e cemento, che ci lascia senza fiato.









11° giorno - NAVIGAZIONE
Giornata di relax tra piscina e intrattenimenti vari proposti sulla nave.

12° giorno - SAVONA
Alle 9 si arriva al porto di Savona e concludiamo la vacanza con tanti bei ricordi di queste giornate.
LinkWithin Related Stories Widget for Blogs