martedì 26 giugno 2007

DOPO UNA GIORNATA ASSURDA...

Oggi esame.
Dire che è stata una delusione è dire poco! Non tanto per il voto, che si aggirerà dignitosamente su un 24-26 (non si sa ancora, perché, tra le altre cose, i due docenti del corso non si sono nemmeno presi la briga di sentirsi, così uno non ha comunicato il suo voto parziale all'altro, con il risultato di rendere impossibile la registrazione di un voto finale!!!), ma quanto per il fatto di aver passato quasi due anni in un contesto bigotto e pieno di pregiudizi, dove vali non per quello che sei, ma per la posizione che ricopri o per il "gruppo" che frequenti, dove non c'è trasparenza negli atti e nelle decisioni, dove i giudizi vengono dati a priori e sei "segnato" per tutto il percorso.
Ma probabilmente non vale la pena di rodersi tanto per questo. In fondo... manca solo un esame prima della laurea!!!

E dopo una giornata del genere e 26 ore di studio negli ultimi due giorni, cosa potevo fare se non ... mettermi ai fornelli!
Ecco qui la ricettina di oggi:

TORTA SALATA CON PROSCIUTTO E FUNGHI


INGREDIENTI per una tortiera da 24 cm di diametro
1 panetto di pasta sfoglia senza glutine già pronta*
100 g prosciutto cotto a fette
3 cipollotti
150 g funghi misti surgelati
100 g ricotta
3 uova
200 ml latte
150 g tonalina di Ponte di Legno a dadini**
3 cucchiai di grana padano grattugiato
olio extravergine di oliva
sale e pepe

*Non è esattamente il massimo, ma la stanchezza si faceva sentire e non me la sentivo di preparare anche la pasta.
** E' un residuo del mio ultimo week end in montagna. Si può sostituire con altrettanta fontina.


Pulire i cipollotti e tagliarli a rondelline.
Scaldare un cucchiaio d'olio in una padella, poi aggiungere i cipollotti e far soffriggere.
Unire i funghi scongelati, aggiungere sale e pepe e saltarli in padella per alcuni minuti.
Stendere la pasta sfoglia in una teglia foderata con carta forno.
Adagiare le fette di prosciutto cotto sul fondo di pasta sfoglia, poi aggiungere il composto di funghi e cipollotti e i dadini di formaggio.
Sbattere le uova in una terrina, aggiungere il grana, la ricotta, il latte, un pizzico di sale e di pepe.
Amalgamare con una forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi versarlo nella tortiera.
Infornare a 180°C per 45-50 minuti (la superficie della torta deve essere bella dorata).

14 commenti:

Gata ha detto...

Intanto complimenti per l'esame. Ti capisco, la sensazione che avverti tu, la conosco bene anch'io comunque, dopo che mi sono fatta 20 esami uno più pazzesco dell'altro, e sono 11 mesi che sto facendo ricerche d'archivio, quasi quasi, mi pento di essere stata tanto pignola con i miei voti. Penso che l'importante sia finire, in modo dignitoso, e il resto farselo scivolare addosso. Dopo questa parentesi, gustosa la tua torta salata- Anch'io nn trovo il massimo la pasta sfoglia già pronta, anzi direi che proprio nn mi piace, bisognerà che provi a farmela da me. Un bacione e ancora complimenti.
Vivi

Jelly ha detto...

Hai proprio ragione...
Per la pasta sfoglia, invece, io non ho mai provato a farla con la farina senza glutine, ma dicono che sia difficilissimo anche per i cuochi professionisti. Ogni tanto faccio una specie di pasta brisè che non è affatto male... Alla prima occasione posterò la ricetta. Baci.

anna ha detto...

Ciao jelly ho bisogno di chiederti una cosa puoi mandarmi una mail a questo indirizzo anna.esposto@gmail.com....ah dimenticavo la quiche è fenomenale!

Pip ha detto...

L'importante è aver superato l'esame più che dignitosamente, e un grosso peso te lo sei tolto! ;)
Bella la tua torta salata, non ho mai provato la sfoglia senza glutine, che consistenza ha? :-o

Jelly ha detto...

@ Anna: Fatto! Sono in attesa...

@ Pip: diciamo pure che la pasta sfoglia senza glutine non c'entra niente con quella "normale"...però ci si accontenta!!! Ha una consistenza molto più compatta e rimane molto chiara anche dopo la cottura.

Alex e Mari ha detto...

Complimenti per l'esame anche da parte mia! Dai, ce l'hai quasi fatta! La quiche ha un ottimo aspetto. Evviva chi ha inventato la pasta sfoglia ... l'adoro! Un abbraccio, Alex

cara.calla ha detto...

complimenti per l'esame so che ce l'hai messa tutta e anche di piu
e questo ti fa onore
l'ultima ricetta però noi non l'abbiamo ancora assaggiata che aspetti ad invitarci?
ti vi vogliamo bene
la suocera rompona
baci

facilidolci ha detto...

ciao! devo dirti che la tua torta mi ha fatto venire una gran fame e...ahimè...che il mondo del lavoro non funziona in modo così differente da quello che hai appena descritto...armati!

Jelly ha detto...

@ Caracalla: grazie! Per l'assaggio ci attrezzeremo al più presto!

@ Facilidolci: purtroppo conosco bene anche il mondo del lavoro: da tre anni sono dipendente ospedaliera. Devo dire, in effetti, che la situazione non è molto diversa... L'importante è essere se stessi e farsi scivolare addosso questi spiacevoli episodi. Prima o poi la ruota gira...

Gaia ha detto...

ma no anche tu sotto esame!!!
che piccolo il mondo! dai complimenti per il voto, non è che sia male...
anche io appena ho finito il mio di esame mi sono data alla cucina, è il modo migliore per sgomberare la mente!

Dolcetto ha detto...

Non prendertela Jelly, pensa che ormai hai finito... manca pochissimo, forza! A proposito: in cosa ti laurei?
Buona la torta salata, con i funghi non l'avevo mai provata...
Bacioni

Jelly ha detto...

Grazie per l'incoraggiamento!!!
Per soddisfare la tua curiosità: sono già laureata in Ostetricia; adesso prenderò, se tutto va bene, la laurea magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche.

Dolcetto ha detto...

Uau, tanto di cappello!!! Complimenti vivissimi, sei davvero in gamba! E... che bel lavoro che andrai a fare!!
Baci, buon week-end

Jelly ha detto...

Faccio già l'ostetrica, da tre anni.
Da qualche mese però sono in pausa con il lavoro per concludre gli studi.
Buon weekend anche a te!!!

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs